Infovaticana
Francesco all’Angelus: “clemenza verso i carcerati che lo meritano”
a1, Angelus

Francesco all’Angelus: “clemenza verso i carcerati che lo meritano”

Redazione Infovaticana
7 novembre 2016

maxresdefault

“Chiedo alle autorità di ogni Paese di compiere un atto di clemenza verso i carcerati” che si riterranno meritevoli di un beneficio simile. E’ l’appello lanciato da Papa Francesco ieri mattina durante l’Angelus, dopo aver celebrato in piazza San Pietro la Messa per il Giubileo dei Carcerati.

Il Papa ha sottolineato soprattutto l’importanza di una “giustizia penale che non sia esclusivamente punitiva, ma aperta alla speranza e alla prospettiva di reinserire il reo nella società”. Il Santo Padre, dunque, non è entrato nel merito di questioni tecnico-giuridiche come l’indulto o l’amnistia – come vorrebbero molti fautori di un buonismo esasperante – ma tocca le questioni più morali ed etiche della questione.  «Vorrei rivolgere un appello in favore del miglioramento delle condizioni di vita nelle carceri in tutto il mondo – ha detto – affinché sia rispettata pienamente la dignità umana dei detenuti”.

Nel corso dell’Angelus Bergoglio ha poi cambiato tematiche, parlando anche di ambiente e ricordando alcuni martiri albanesi, da poco beati.  “Pochi giorni fa è entrato in vigore l’Accordo di Parigi sul clima del pianeta – ha detto Francesco – questo importante passo dimostra che l’umanità ha la capacità di collaborare per la salvaguardia del creato, per porre l’economia al servizio delle persone e per costruire la pace e la giustizia”. Il Papa ha poi ricordato una nuova sessione della Conferenza sul clima che inizia oggi in Marocco, a Marrakech ed ha auspicato che tutto il lungo processo possa essere guidato dalla coscienza della responsabilità di ognuno “per la cura della casa comune”.

Infine, nel ricordare la beatificazione dei trentotto martiri albanesi – tra i quali due vescovi, numerosi sacerdoti e religiosi, un seminarista e alcuni laici – ha sottolineato il loro grande esempio nel rimanere fedeli a Cristo e alla Chiesa. Una prova di santità, ha sottolineato, che ha dato prova di “bontà, perdono e pace”, nonostante “le persecuzioni del regime ateo che dominò a lungo l’Albania nel secolo scorso”.

Redazione Infovaticana

Infovaticana.it è un nuovo portale di informazione cattolica, che si prefigge l’obiettivo di trattare le notizie e gli avvenimenti che riguardano il mondo della Chiesa. Non solo le varie attività del Pontefice, ma anche ciò che accade in ambito locale, nazionale e internazionale. Gestito da un gruppo di ferventi laici impegnati da sempre all’interno della vita della Chiesa Universale e a sostegno di essa, il Portale, indipendente da qualsiasi istituzione, si pone, tra gli obiettivi, di veicolare la cultura cattolica nella vita quotidiana, nel lavoro e nel sociale, attraverso gli insegnamenti del Vangelo e del Magistero. Tra gli obiettivi del sito anche quello di raccontare il volto umano della Chiesa, analizzando l’attualità per trasmettere un messaggio che possa favorire l’interazione, il dialogo ed essere quindi uno strumento di evangelizzazione, diretta e indiretta, attraverso il Web e i Social Media, che lo stesso Santo Padre ha definito “un dono di Dio” e un luogo “ricco di umanità, non una rete di fili ma di persone umane” (dal Messaggio per la XLVIII Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, 24 gennaio 2014). @infovaticanaIT


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*