Infovaticana
Il Papa all’ Angelus: «siate cristiani di sostanza, non di facciata»
a1, a2, Angelus, News

Il Papa all’ Angelus: «siate cristiani di sostanza, non di facciata»

Redazione Infovaticana
12 febbraio 2017

Essere cristiani significa vivere la propria vita concretamente e con sostanza, non di facciata: è questo il monito di Papa Francesco durante l’Angelus domenicale.

Il Pontefice ha commentato il Vangelo del giorno, che parla di nuovo del Discorso della montagna: «Gesù – ha detto – insegna come fare pienamente la volontà di Dio, con una giustizia superiore rispetto a quella di scribi e farisei. Una giustizia – ha sottolineato Francesco – animata dall’amore, dalla carità, dalla misericordia e pertanto capace di realizzare la sostanza dei comandamenti, evitando il rischio del formalismo». Il Papa si è poi focalizzato sui tre aspetti che Gesù affronta nel Vangelo di oggi, che sono l’omicidio, l’adulterio e il giuramento.

Un peccato simile all’omicidio, ha detto il Papa, sono tutti quegli atti che vanno contro la dignità umana, anche le offese e le ingiurie.  Certamente, questi comportamenti, ha specificato Francesco, «non hanno la stessa gravità e colpevolezza dell’uccisione, ma si pongono sulla stessa linea, perché ne sono le premesse e rivelano la stessa malevolenza. Gesù – ha proseguito – ci invita a non stabilire una graduatoria delle offese, ma a considerarle tutte dannose, in quanto mosse dall’intento di fare del male al prossimo. Chi insulta il fratello, uccide nel proprio cuore il fratello», di qui l’invito del Papa a non scadere nell’insulto al prossimo, che non porta nessun guadagno e beneficio.

Allo stesso modo il Papa ha poi fatto un parallelo tra adulterio e pensieri possessivi verso una donna. «Come si arriva all’omicidio attraverso le ingiurie e le offese, così si giunge all’adulterio attraverso le intenzioni di possesso nei riguardi di una donna diversa dalla propria moglie. Tutti i peccati – ha affermato il Pontefice – nascono nel nostro intimo e poi si attuano nel comportamento».

Infine Francesco parla del giuramento, che Gesù dice di non fare, perché segno dell’insicurezza delle relazioni umane. «Piuttosto – ha detto – siamo chiamati ad instaurare tra di noi, nelle nostre famiglie e nelle nostre comunità un clima di limpidezza e di fiducia reciproca, così che possiamo essere ritenuti sinceri» senza dover ricorrere ai giuramenti per essere creduti.

Redazione Infovaticana

Infovaticana.it è un nuovo portale di informazione cattolica, che si prefigge l’obiettivo di trattare le notizie e gli avvenimenti che riguardano il mondo della Chiesa. Non solo le varie attività del Pontefice, ma anche ciò che accade in ambito locale, nazionale e internazionale. Gestito da un gruppo di ferventi laici impegnati da sempre all’interno della vita della Chiesa Universale e a sostegno di essa, il Portale, indipendente da qualsiasi istituzione, si pone, tra gli obiettivi, di veicolare la cultura cattolica nella vita quotidiana, nel lavoro e nel sociale, attraverso gli insegnamenti del Vangelo e del Magistero. Tra gli obiettivi del sito anche quello di raccontare il volto umano della Chiesa, analizzando l’attualità per trasmettere un messaggio che possa favorire l’interazione, il dialogo ed essere quindi uno strumento di evangelizzazione, diretta e indiretta, attraverso il Web e i Social Media, che lo stesso Santo Padre ha definito “un dono di Dio” e un luogo “ricco di umanità, non una rete di fili ma di persone umane” (dal Messaggio per la XLVIII Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, 24 gennaio 2014). @infovaticanaIT


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*