Infovaticana
Il 3 giugno in Vaticano il “Treno dei bambini”, che hanno sofferto per il terremoto del centro Italia
a1, a2, Dal Vaticano, News

Il 3 giugno in Vaticano il “Treno dei bambini”, che hanno sofferto per il terremoto del centro Italia

Redazione Infovaticana
17 maggio 2017

Quattrocento bambini, che hanno visto le loro case tremare e cadere giù, alcuni di loro perdendo anche alcuni familiari, nel terremoto che lo scorso agosto – e poi ad ottobre – ha devastato il centro Italia. Accumoli, Amatrice, Norcia, Arquata del Trono. Nomi dei paesi ormai tristemente noti per essere stati sconvolti dal sisma, ma che stanno pian piano risorgendo. E chi non perde la speranza sono le persone e, in particolare, i piccoli abitanti – appunto quattrocento – che il prossimo 3 giugno incontreranno in Vaticano Papa Francesco, grazie all’iniziativa del “Treno dei bambini”, promossa dal Pontificio Consiglio per la Cultura.

L’incontro di giugno, per il quale le Ferrovie dello Stato hanno messo a disposizione una Freccia che entrerà direttamente in Vaticano, rappresentato la conclusione del progetto che vede proprio i bambini come “custodi” della propria terra e che è stata presentato nella sede del dicastero alla presenza del presidente del Senato Pietro Grasso. L’idea, nata da qualche anno per iniziativa del “Cortile dei Gentile”, quest’anno affiderà quindi ai piccoli viaggiatori la missione di farsi “ambasciatori” di un ambiente che deve essere custodito con amore e cura dall’uomo. Nel comunicato ufficiale si legge infatti che «non potremo mai impedire le catastrofi, ma molto possiamo fare per rispondere al pericolo in maniera efficace».

A Papa Francesco, i piccoli protagonisti, racconteranno i momenti di difficoltà e le paure che ancora si vive nei territori colpiti dal sisma, ma anche la speranza nel rimanere in una Terra, vista pur sempre come una madre.

Redazione Infovaticana

Infovaticana.it è un nuovo portale di informazione cattolica, che si prefigge l’obiettivo di trattare le notizie e gli avvenimenti che riguardano il mondo della Chiesa. Non solo le varie attività del Pontefice, ma anche ciò che accade in ambito locale, nazionale e internazionale.

Gestito da un gruppo di ferventi laici impegnati da sempre all’interno della vita della Chiesa Universale e a sostegno di essa, il Portale, indipendente da qualsiasi istituzione, si pone, tra gli obiettivi, di veicolare la cultura cattolica nella vita quotidiana, nel lavoro e nel sociale, attraverso gli insegnamenti del Vangelo e del Magistero.

Tra gli obiettivi del sito anche quello di raccontare il volto umano della Chiesa, analizzando l’attualità per trasmettere un messaggio che possa favorire l’interazione, il dialogo ed essere quindi uno strumento di evangelizzazione, diretta e indiretta, attraverso il Web e i Social Media, che lo stesso Santo Padre ha definito “un dono di Dio” e un luogo “ricco di umanità, non una rete di fili ma di persone umane” (dal Messaggio per la XLVIII Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, 24 gennaio 2014).

@infovaticanaIT


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*