Infovaticana
Signore, siamo tuoi
a1, Buongiorno da Infovaticana

Signore, siamo tuoi

Gianni De Luca
2 luglio 2017

Signore Gesù, oggi Pasqua della settimana, noi ti benediciamo perché Tu ci hai chiamato alla fede e ad essere cristiani in questo mondo. Aiutaci a capire che noi siamo tuoi, chiamati a vivere per Te e in Te. Il nostro cammino di conversione è lungo e pieno di lotte, di combattimenti che non sappiamo sempre condurre bene perché siamo ancora troppo attaccati a noi stessi, al nostro io, ai nostri progetti. Allarga, Signore, i nostri cuori affinché aspiriamo a trovare la nostra felicità unicamente in Te. Rinnova con il tuo amore e la tua misericordia il nostro desiderio di Te e liberaci da ogni schiavitù per poter vivere una vita pienamente realizzata in Te. Amen

– Gianni De Luca

Gianni De Luca

Nasce in Abruzzo, a Tagliacozzo in provincia dell'Aquila. Dopo avere conseguito il diploma di ragioniere e perito commerciale, si trasferisce a Roma, dove, attualmente, vive e lavora. Laureatosi in Economia e Commercio lavora due anni in Revisione e Certificazione dei bilanci prima di iniziare a collaborare con uno Studio associato di Dottori Commercialisti della Capitale. Decide, ad un certo punto, di seguire la nuova via che gli si è aperta e, così, consegue prima il Magistero in Scienze Religiose presso l'Istituto Mater Ecclesiae e, poi, la Licenza in Teologia dogmatica presso la Pontificia Università San Tommaso d'Aquino in Urbe "Angelicum". Attualmente lavora come Insegnante di Religione cattolica negli Istituti di Istruzione superiore di Roma. Appassionato di Sacra Scrittura, tiene conferenze, anima da circa 20 anni un incontro biblico, presso l'Istituto M. Zileri delle Orsoline Missionarie del Sacro Cuore in Roma, e da circa 10 la Lectio divina sulle letture della Domenica presso la Basilica parrocchiale di Sant'Andrea delle Fratte. Animatore del gruppo di preghiera "I 5 Sassi", è organizzatore di pellegrinaggi e ritiri spirituali.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*