Infovaticana
La Chiesa vieta la “privatizzazione” delle ceneri <br> Rischio “suicidio della memoria”
a2, Dal Vaticano, News

La Chiesa vieta la “privatizzazione” delle ceneri
Rischio “suicidio della memoria”

congregation_for_the_doctrine_of_the_faith

La cremazione non è una pratica vietata dalla Chiesa Cattolica, è consentita “per  motivazioni legittime”, quindi non deve essere scelta “per motivi contraria alla dottrina cristiana”. Seppellire i corpi dei morti, però, rimane e rimarrà sempre “la forma più idoneo per esprimere la Fede e la speranza nella Resurrezione corporale”.

E’ questo quanto emerge dall’Istruzione “Ad resurgendum cum Christo”, pubblicata dalla Congregazione per la Dottrina della Fede sulla sepoltura dei defunti e sulla conservazione delle ceneri in caso di cremazione. Il documento è stato emanato e approvato dal Papa anche per far fronte all’inarrestabile incremento di questa pratica e per chiarirne dunque i punti fondamentali, alcuni dei quali in totale contrasto con la Fede cattolica.

Come affermato dal cardinale Gerhard Müller, in occasione di una conferenza nella Sala Stampa della Santa Sede, “la Chiesa continua a raccomandare insistentemente che i corpi dei defunti vengano seppelliti nel cimitero o on un altro luogo sacro”. Ma soprattutto nel documento si ribadisce l’assoluto divieto delle dispersione delle ceneri in terra, acqua o aria o la conversione in oggetti commemorativi o pezzi di gioielleria. L’istruzione sottolinea inoltre come la posizione della Chiesa voglia ribadire “la Fede nella Risurrezione e si separa da atteggiamenti e riti che vedono nella morte l’annullamento definitivo della persona”.

Un’altra questione molto delicata, altro motivo della promulgazione di questo documento, è il rischio della “privatizzazione” della morte all’interno delle case dove si conservano le ceneri. Un rischio che può portare non solo in un esasperato senso dell’individualismo, ma a dimenticanze e mancanze di rispetto. Dunque un vero e proprio “suicidio della memoria”.

25 Ottobre 2016

About Author

Redazione Infovaticana.it è un nuovo portale di informazione cattolica, che si prefigge l’obiettivo di trattare le notizie e gli avvenimenti che riguardano il mondo della Chiesa. Non solo le varie attività del Pontefice, ma anche ciò che accade in ambito locale, nazionale e internazionale. Gestito da un gruppo di ferventi laici impegnati da sempre all’interno della vita della Chiesa Universale e a sostegno di essa, il Portale, indipendente da qualsiasi istituzione, si pone, tra gli obiettivi, di veicolare la cultura cattolica nella vita quotidiana, nel lavoro e nel sociale, attraverso gli insegnamenti del Vangelo e del Magistero. Tra gli obiettivi del sito anche quello di raccontare il volto umano della Chiesa, analizzando l’attualità per trasmettere un messaggio che possa favorire l’interazione, il dialogo ed essere quindi uno strumento di evangelizzazione, diretta e indiretta, attraverso il Web e i Social Media, che lo stesso Santo Padre ha definito “un dono di Dio” e un luogo “ricco di umanità, non una rete di fili ma di persone umane” (dal Messaggio per la XLVIII Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, 24 gennaio 2014).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *